Vecchio Logan- Cosa ti è successo Wolverine?

“Cos’è successo? Cosa ti hanno fatto?”

hqdefaultSalve a tutti e bentornati qui a “Il Volto Dei Fumetti”! Wolverine fin da sempre è stato rappresentato come l’eroe inarrestabile, grazie al suo fattore di guarigione riesce sempre a combattere in qualsiasi situazione. Ma se qualcuno fosse riuscito a fermarlo? Se qualcuno fosse riuscito a spezzare il suo spirito? Ecco il fumetto che risponde a queste domande “VECCHIO LOGAN”.  Ci troviamo in un futuro molto contorto, i supercriminali sono riusciti ad avere la meglio e il mondo che conosciamo è sotto il loro controllo, in questo scenario Wolverine ha appeso la maschera da tempo e assieme alla sua famiglia sopravvive a stento. La loro fattoria si trova a Hulkland, una zona controllata da i figli del Golia verde, che danno un mese di tempo a Logan per trovare i soldi e ripagare così i debiti accumulati, e per sottolineare la questione pestano a sangue l’artigliato canadese. Quasi provvidenzialmente si presenta un ormai cieco Occhio di Falco che chiede l’aiuto di Logan per attraversare il paese in cambio di una grande somma di denaro.old-man-logan_featured Ed ecco che inizia così il viaggio “on the road”, attraverso gli stati uniti, sulla Spidermobile di questo improbabile duo, un arciere che non può vedere e un lottatore che non combatte più. Ed è proprio questo il fulcro di “Vecchio Logan”, fin dalle prime pagine non riusciamo ad immaginarlo ridotto così, un uomo spento, che non reagisce più di fronte alle ingiustizie del mondo, che non difende nemmeno il suo stesso nome, che non si scompone neanche se subisce percosse fisiche. Il Wolverine creato da Mark Millar non è per niente uguale a quello  che siamo abituati a conoscere, è un supereroe decadente, che va avanti per inerzia.old-man-logan-1-999x624 Questa visione distorta del personaggio è amplificata e resa ancora di più dai disegni di Steve McNiven, che ci mostrano una America profondamente cambiata. La California è ormai in preda a dei redneck figli di Hulk, le strade sorvegliate da un gruppo di motociclisti chiamati i ”Ghost Rider” come l’omonimo demone, per non parlare poi dell’eredità di Spider-Man o delle altre chicche che non voglio rovinarvi. Questo fumetto del 2008 è veramente una storia eccezionale su uno dei personaggi iconici della Marvel, non solo per la vicenda molto interessante e accattivante ma anche per il fatto che l’autore sia riuscito a sondare ed analizzare un lato di Wolverine che non avevamo mai visto prima. E voi cosa ne pensate di “Vecchio Logan”? Fatemelo sapere qua sotto nei commenti o via mail! Come sempre vi aspetto con nuovi viaggi “on the road”MGRHI001ISBNR_0

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...