L’approdo- Un fumetto che non ha bisogno di parole.

Salve a tutti e bentornati qui a “Il Volto Dei Fumetti”. Elemento caratteristico del mondo del fumetto sono le vignette di dialogo, con esse gli autori esprimono dei messaggi attraverso i personaggi delle loro opere. Eppure qualcuno è riuscito a fare lo stesso sfruttando solo la pura potenza delle immagini, e ci è riuscito grazie a “L’APPRODO”. the-arrival-shaun-tanLa storia inizia presentandoci una famiglia composta da dei genitori e una bambina. Il padre di quest’ultima, deve incamminarsi verso un mondo nuovo, che non conosce, per trovare fortuna e riuscire così a garantire una vita migliore alla sua famiglia. La particolarità di questa graphic novel di Shaun Tan è che dall’inizio alla fine non troverete una singola parola, tutta la storia è raccontata solamente dalle bellissime illustrazioni di questo autore. Questa scelta stilistica ci permette di immedesimarci ancora di più con il protagonista della vicenda; come lui ci addentriamo in un mondo sconosciuto, non parliamo la lingua locale ne tanto meno sappiamo leggerla, ne abbiamo qualcuno vicino a noi che conosciamo. L_approdo4Possiamo solamente fare affidamento sulle nostre impressioni per dare una interpretazione di quello che accade intorno a noi. Per smarrirci ancora di più l’autore ha ben pensato di inserire elementi onirici e fantastici che complicano e arricchiscono la vita del protagonista in questo nuovo mondo. Il tema trattato in questa opera è molto attuale, ed è quello del fenomeno dell’immigrazione. Cosa spinge l’uomo a lasciare la propria casa, il lavoro o la famiglia per andare in un paese di cui non conosce nulla? L’autore prova a rispondere a questa domanda ma va oltre presentandoci tutti i disagi, le insicurezze e le paure derivate da questa difficile scelta. E non poteva riuscire meglio nell’intento con questo fumetto silente.shaun-tan Altro elemento che mi ha fatto pensare è l’universalità di questa opera, infatti chiunque nel mondo può leggere “L’approdo” e soprattutto capirlo, non servono traduzioni di nessun tipo e non serve nemmeno saper leggere. In qualsiasi paese della terra ognuno può interagire con questa perla e riflettere un attimo sull’immigrazione, un fenomeno che spesso viene affrontato e gestito male a causa delle divergenze che si vengono a creare, primo su tutti quello della incomprensione. Ma come ci insegna questa graphic novel è un muro che si può abbattere armandoci di pazienza e cultura, perché non dimenticate che il fumetto è anche questo ultimo fondamentale aspetto. E voi cosa ne pensate di “L’approdo”? Fatemelo sapere nei commenti o via mail! Come sempre vi aspetto con nuovi viaggi qui a “Il Volto Dei Fumetti”! Ciao!!!!!!!!!A144rPS50DL

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...